Pubblicato il

test

test articolo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Pubblicato il

interessi usurai

interessi da usura

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

                                                               TRIBUNALE CIVILE DI TRANI

SEZ.  VOLONTARIA   GIURISDIZIONE

 

PROPOSTA DI PIANO DEL CONSUMATORE

PER LA COMPOSIZIONE DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO

AI SENSI DELLART. 7, I COMMA, L. 3/2012

 

 

    PREMESSE

 

Il sottoscritto PIETRANTUONO Lorenzo (C.F.: PTR LNZ 63C14 C939K) nato a Conca della Campania (CE) il 14.03.1963 e residente a Bisceglie (BT) in Via Guarini n. 28/A, trovandosi nelle condizioni previste dalla legge 27/01/2012 n. 3 così come modificata dal decreto legge n. 179 del 18/10/2012,  non ricorrendo cause ostative, in data 23.01.2020,  ha depositato, presso l’O.C.C. di Trani – Circoscrizione del Tribunale di Trani –  a mezzo dell’Avv. Nicola Vito DISANTO del Foro di Bari (C.F. DSN NLV 54B21 I330R) nato a Santeramo in Colle (BA) il 21.02.1954, con studio in 70029 Santeramo in Colle alla Via Giovanni XXIII, 24/26 (pec: avv.disanto@pec.it) domanda di accesso al servizio di gestione della crisi da sovraindebitamento,  registrata al protocollo E00023in pari data.

 

********************************

Con provvedimento del 18.02.2020(all. n. 1) veniva nominato quale professionista incaricato, ex art. 15 – comma 9- legge 27 gennaio 2012 n. 3, per valutare l’ammissibilità alla procedura da sovraindebitamento, l’Avvocato Michele De Benedettis, del Foro di Trani, con studio in Corato (BT) alla via Savonarola n. 9, quale gestore della crisi nell’assegnato procedimento n. 4/2020.

Pertanto, in presenza di condizione da sovraindebitamento, ai sensi e per gli effetti dell’art. 7, I comma, L. 3/2012, il sottoscritto ha predisposto la presente proposta di piano del consumatore per la composizione della crisi da sovraindebitamento, che sarà verificata ed attestata dal nominatoO.C.C.

Di seguito, è illustrato il Piano elaborato con il supporto e la consulenza dell’Avv. Commercialista Nicola Vito DISANTO.

      REQUISITI DI AMMISSIBILITÀ

Innanzitutto si fa presente che ricorrono i presupposti di cui all’art. 7, legge n.3/2012 e successive modifiche ed integrazioni, e cioèl’istante:

       si trova in uno stato di sovraindebitamento, ai sensi dell’art. 6, comma 2, lett. a) della citata legge, ossia il ricorrente si trova “in una situazione di perdurante squilibrio tra le obbligazioni assunte e il patrimonio prontamente liquidabile per farvi fronte, ovvero l’incapacità di adempierle regolarmente” secondo le scadenze originariamentepattuite per le assunte obbligazioni;

       non è soggetto alle procedure concorsuali vigenti e previste dall’art. 1 del R.D. 16 marzo 1942, n. 267, in quanto, persona fisica che non ha mai svolto, direttamente, attività diimpresa;

      non ha utilizzato nei precedenti cinque anni uno strumento di cui alla L. n. 3/2012 (piano, accordo oliquidazione);

      non ha subito per cause allo stesso imputabili provvedimenti d’impugnazione, risoluzione accordo del debitore ovvero, revoca o cessazione del Piano delconsumatore.

 

      CAUSE DELL’INDEBITAMENTO

Le cause dell’attuale sovraindebitamento derivano dalla necessità di far fronte alle esigenze familiari con peso rilevante delle spese d’istruzione universitarie e scolastiche dei due figli e delle spese medicheoccorrenti del coniuge. Nella valutazione delle ragioni dell’incapacità del debitore ad adempiere le obbligazioni assunte, assume anche un ruolo senza dubbio di rilievo la considerazione delle necessità della famiglia intese qui come spese necessarie a far fronte alla soddisfazione dei bisogni primari essenziali dei suoi componenti, come il diritto alla salute ed a una esistenza sociale dignitosa.

Notevoli ed ulteriori spese sono intervenute negli ultimi tre anni a causa delle condizioni di salute del coniuge, Signora Morrone Anna, scaturite in ultimo in un delicato intervento chirurgico di ” craniectomia retrosigmoidea asportazione neoformazione ” eseguito nel mese di aprile 2019 presso l’ospedale MIULLI di Acquaviva delle Fonti (BA) (all. n. 2) e a seguito della frequenza universitaria della figlia Chiara, iscritta al corso di Laurea di Scienze Politiche presso l’Università di Bari.

I debiti per i quali viene proposta la ristrutturazione mediante pagamento rateale si riferiscono quasi esclusivamente nei confronti di banche e società finanziarie. Gli stessi  venivano contratti dal ricorrente con la ragionevole prospettiva di poterli onorare con i propri redditi di lavoro dipendente,  la maggior parte delle volte per far fronte al pagamento delle rate di prestiti già in corso  e comunque in ogni occasione, gli enti finanziatori erano a conoscenza della situazione reddituale del debitore, sostanzialmente immutata nel tempo, nonché dell’esposizione debitoria raggiunta dallo stesso, potendo accedere alle informazioni risultanti all’anagrafe dei vari sistemi di informazione creditizia. Invero, è proprio la  valutazione in ordine all’effettivo  “ merito creditizio ” da parte degli istituti finanziatori che non  esime gli stessi dalle responsabilità previste e punite dall’art. 124 bis del Testo Unico  Bancario, inserito con decreto legislativo  n. 141/2010  in recepimento degli articoli 8 e 9 della direttiva 2008/48/CE , con  conseguente responsabilità aggravata ai sensi dell’art. 96 c.p.c., laddove è previsto  “ l’obbligo di verifica del merito creditizio del consumatore “  inteso quale corretta valutazione della reale sostenibilità del finanziamento da parte del debitore in considerazione della sua capacità reddituale e patrimoniale.

 

      LA SITUAZIONE DEBITORIA

Sussistono al momento le seguenti posizioni debitorie sintetizzate di seguito:

      FINDOMESTIC BANCA S.P.A. IN RELAZIONE AL CONTRATTO DI FINANZIAMENTO N. 20027111052812 SOTTOSCRITTO IN DATA 04.06.2015 DAL RICORRENTE SIG. PIETRANTUONO LORENZO PER L’IMPORTO A SCADERE DI € 17.152,80 (IMPORTO RICHIESTO € 12.500,00) PER NR. 84 RATE MENSILI DI € 204,20 (allegato n. 3), di cui è in corso giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo presso IL Tribunale di Trani, iscritto al nr. di R.G. 5055/2019;

      FINDOMESTIC BANCA S.P.A. IN RELAZIONE AL CONTRATTO DI CARTA DI CREDITO REVOLVING N. 10070120624380 SOTTOSCRITTO IN DATA 04.03.2015 DAL RICORRENTE SIG. PIETRANTUONO LORENZO CON LINEA DI CREDITO DI € 1.500,00 INIZIALI (allegato n. 4). di cui è in corso giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo presso IL Tribunale di Trani, iscritto al nr. di R.G.  5055/2019;

      FINDOMESTIC BANCA S.P.A. IN RELAZIONE AL CONTRATTO DI CARTA DI CREDITO REVOLVING N. 2002711105280 SOTTOSCRITTO IN DATA 20.11.2013 DAL RICORRENTE SIG. PIETRANTUONO LORENZO CON LINEA DI CREDITO DI € 1.500,00 INIZIALI (allegato n. 5), di cui è in corso giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo presso IL Tribunale di Trani, iscritto al nr. di R.G.  5055/2019;

      PRO FAMILY S.P.A.IN RELAZIONE AL FINANZIAMENTO CONTRATTO N. 0496109 DEL 13.01.2016 PER L’IMPORTO A SCADERE DI € 6.996,00   PER N. 72 RATE DA € 116,00 (allegato n. 6);

      COMPASS BANCA S.P.A. IN RELAZIONE ALLA EMISSIONE DELLA CARTA DI CREDITO REVOLVING ” FLEX ” EMESSA IN DATA 27.01.2016 CON LINEA DI CREDITO DI € 3.000, 00 INIZIALI (CREDITO, poi, CEDUTO A ITALCAPITAL S.R.L.)   (allegato n. 7), di cui è in corso giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo presso l’Ufficio del Giudice di Pace di Bisceglie, iscritto al nr. di R.G. 437/2019;

      AGOS S.P.A. IN RELAZIONE ALLA EMISSIONE DELLA CARTA DI CREDITO REVOLVING   DI CUI AL CONTRATTO N. 048063388 DEL 27.08.2013 CON LINEA DI CREDITO DI € 1.600, 00 INIZIALI (CREDITO, poi, CEDUTO A IFIS NPL S.P.A.) (allegato n. 8), di cui è in corso giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo presso l’Ufficio del Giudice di Pace di     Bisceglie, iscritto al nr. di R.G. 198/2020;

      AGOS S.P.A.IN RELAZIONE AL CONTRATTO DI FINANZIAMENTO N. 8629568/PP SOTTOSCRITTO IN DATA 27.08.2013 DAL RICORRENTE SIG. PIETRANTUONO LORENZO PER L’IMPORTO A SCADERE DI € 14.585,00 PER NR. 84 RATE MENSILI DI € 172,00 (CREDITO, poi, CEDUTO A IFIS NPL S.P.A.) (allegato n. 9);

      BANCA UNICREDIT S.P.A.IN RELAZIONE ALLA EMISSIONE DELLA CARTA DI CREDITO REVOLVING   EMESSA IN DATA 04.07.2013 CON LINEA DI CREDITO DI € 1.500, 00 (MANDATARIA ALLA RISCOSSIONE DO BANK S.P.A.) (allegato n. 10);

      BANCA POPOLARE PUGLIESE IN RELAZIONE AL CONTRATTO DI CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO SOTTOSCRITTO IN DATA 02.05.2019 DAL RICORRENTE SIG. PIETRANTUONO LORENZO PER L’IMPORTO A SCADERE DI € 32.565,00 PER NR. 120 RATE MENSILI DI € 271,38(allegato n. 11);

      PRESTITO INPDAP APPROVATO TELEMATICAMENTE IN DATA 28.08.2018 PER L’IMPORTO A SCADERE DI € 10.069,00 PER N. 48 RATE MENSILI DI € 209,77 (allegato n. 12)

      COMUNE DI BISCEGLIE, avviso di accertamento n. 5131 del 15/11/2019 per € 1.821,00 (comprensivi di interessi + sanzioni) relativa ad omesso pagamento della tassa rifiuti (TARI) per gli anni 2016 -2017-2018 (allegato n. 13);

      AGENZIA DELLE ENTRATE RISCOSSIONEBARI € 1.520,68 per cartelle di pagamento(allegato n. 14);

I dati della situazione debitoria, sopra elencati, sono meglio riassunti nel seguente prospetto:

NR. PROG.

Creditore

 TIPOLOGIA DEL DEBITO

Data sottoscrizione contratto

linea di credito originaria

Natura del debito

ESPOSIZIONE DEBITORIA

LORDA

01

DO BANK SPA mandataria Unicredit Spa  

Carta di credito emessa da Banca Unicredit  spa 

04.07.2013

1.500,00

Chirografario

 2.314,64

02

PRO FAMILY SPA

Finanziamento PRO FAMILY  n. 0496109

13.01.2016

6.996,00

Chirografario

2.478,18

03

ITALCAPITAL SRL

Carta di credito  emessa da Compass Spa 

27.01.2016

3.000,00

Chirografario

2.138,70

04

IFIS   NPL SPA

FINANZIAMENTO AGOS CONTRATTO N. 48629568

27.08.2013

14.585,00

Chirografario

7.522,31

05

 IFIS NPL  SPA

Carta di credito   AGOS CONTRATTO N. 048063388

27.08.2013

1.600,00

Chirografario

3.193,94

06

FINDOMESTIC  SPA

CARTA DI CREDITO  FINDOMESTIC SPA REVOLVING CONTRATTO N. 20027111052803

20.11.2013

1.500,00

Chirografario

4.572,00

07

FINDOMESTIC SPA

CARTA DI CREDITO REVOLVING FINDOSTIC FINDOMESTIC CONTRATTO N. 10070120624380

04.03.2015

1.500,00

Chirografario

2.226,89

08

FINDOMESTIC SPA

FINANZIAMENTO  FINDOMESTIC contratto   20027111052812

04.06.2015

17.152,00

Chirografario

11.810,35

09

COMUNE DI BISCEGLIE

Cartella n. 5131/2019

TARI  2016 -2017-2018 

 

 

Chirografari

1.821,00

10

BANCA POPOLARE PUGLIESE

CESSIONE QUINTO STIPENDIO

02.05.2019

32.565,00

chirografari

30.937,00

11

INPDAP – INPS

PRESTITO PERSONALE

28.08.2018

10.069,00

chirografario

6.503,00

12

AGENZIA DELLE ENTRATE RISCOSSIONE BARI

cartelleesattoriale

 

 

chirografario

1.520,68

 

TOTALE DEBITI

€  77.038,69

 

      SITUAZIONE FAMILIARE, ECONOMICA EPATRIMONIALE

 

L’impossibilità di adempiere le obbligazioni assunte dal ricorrente è reale e dimostrata dai seguenti elementi:

      composizione del nucleofamiliare

·         ricorrente: sig. PIETRANTUONO Lorenzo, già generalizzato;

·         coniuge: MORRONE Anna, nata a San Clemente di Galluccio (CE) il 15.07.1968;

·         figlia: PIETRANTUONO Chiara, nata a Sessa Aurunca (CE) il 27.01.1997, celibe, studente universitaria;

·         figlio: PIETRANTUONO Gabriele, nato a Bisceglie (BT) il 24.02.2001, studente scuole superiori.

Come si evince dal documento di autocertificazione di stato di famiglia ex art. 46 D.P.R. 445/2000 (all. nr. 15), il nucleo familiare è composto dal sig. Pietrantuono Lorenzo e dalla moglie convivente (Morrone Anna), nonché dai figli: Pietrantuono Chiara e Pietrantuono Gabriele, entrambi studenti, i quali, rispettivamente, frequentano il terzo anno della facoltà di Scienze Politiche presso l’Università di Bari ed il quinto anno dell’Istituto Tecnico commerciale ” G. Dell’Olio ” di Bisceglie.

 

Elenco spese correnti necessarie al sostentamento della famiglia.

Le spese strettamente necessarie al sostentamento dignitoso del nucleo familiare ammontano a circa € 1.681,20 mensili, come evidenziato dal prospetto riepilogativo appresso riportato:

 

TIPOLOGIA DI SPESA

 IMPORTO MEDIO MENSILE

IMPORTO TOTALE  ANNUALE

Gas(all. nr. 16)

71.40

876.70

Luce(all. nr. 17)

39.70

476.70

acqua +spese condominiali annuali (all. nr. 18 )

45.20

542.70

rata condominiale mensile (all. nr. 19)

€ 40,00

480,00

telefono rete fissa per esigenze scolastiche (all. nr. 20)

€ 40,60

487,40

Canone mensile locazione abitazione di residenza (all. nr.  21)

€ 200,00

€ 2.400,00

spese per produzione del reddito (carburante + manutenzione auto +cellulari altro) (all. nr. 22)

€ 200,00

€ 2.400,00

spese scolastiche ed universitarie dei figli(treno, testi,  vitto ) (all. nr. 23 )

€ 70,00

€ 840,00

spese alimentari, vestiario, detersivi, casalinghi (all. nr. 24)

€ 900,00

€ 9.600,00

assicurazione auto Citroen (all. nr. 25)

€29,00

€ 348,00

Assicurazione annuale auto Suzuki (all. nr.26 )

€ 26.00

€  312,00

Assicurazione moto Piaggio (all. nr. 27)

€  48,30

€ 580,00

TOTALE MENSILE

€ 1.681.20

 

TOTALE ANNUALE

 

€ 20.543.50

 

       Situazione reddituale dell’istante relativa agli  ultimi treanni

A fronte delle spese mensili di cui al punto precedente, la situazione reddituale del ricorrente allo stato attuale, come risulta dalle dichiarazioni annuali dei redditi (Modello 730) relative agli anni d’imposta 2017 – 2018 – 2019 è la seguente (all. nr.  28):

 

REDDITI COMPLESSIVI ANNUALI IMPONIBILI LORDI

 

2017

2018

2019

€ 37.733,00

€ 38.998,00

€ 39.042,07

 

Il reddito del ricorrente, dipendente pubblico, in servizio quale ispettore della Guardia di Finanza di Molfetta, arruolatosi nell’anno 1989 al netto delle imposte e dei contributi previdenziali ed assistenziali e delle altre trattenute in busta paga ammonta mediamente ad € 2.300,00 circa mensili cosi come risultanti dallE ultime tre buste paga allegate alla presente (all. nr. 29).

Tale importo si riduce ad € 1.800,00 circa netto alla mano in virtù delle trattenute previste in busta paga afferenti il pagamento mensile della rata per cessione del quinto dello stipendio a favore della Banca Popolare Pugliese per € 271,38 ed in virtù del pagamento della rata mensile del prestito INPDAP – INPS per € 209,77.

 

        beni immobili deldebitore

 

 

 

 

Il ricorrente è unico intestatario di quote di immobili indivisi provenienti da successione ereditaria appresso descritti (all. nr. 30):

 

Tipo  immobile

Percentuale di possesso

Valore catastale  della quota

01

Terreno agricolo  sito in località Roccamonfina (CE)  seminativo, censito classe 2 particella 14 , consistenza 36 are, 48 ca

¼

€ 4.029,00

01

Abitazione  cat. A/3 sita in località Conca della Campania (CE) via V. Veneto  45 bis, censito al foglio 18 particella 5001 classe U, consistenza 8,5 vani

¼

€ 24.138,00

 

Su tali quote immobiliari NON risultano formalità pregiudizievoli, né sussistono ad oggi atti di disposizione (all. nr. 31).

 

Il Sig. Pietrantuono Lorenzo è intestatario dei seguenti beni mobili registrati(all. nr. 32):

·         autovettura tipo Citroen XSara targata BE864AC, anno di immatricolazione1999 del presumibile valore commerciale di € ZERO;

·         autovettura tipo Suzuki Alto targata CN768AB, in uso al coniuge per lavoro, anno di immatricolazione 2004, del presumibile valore commerciale di € 200,00;

·         motociclo tipo Piaggio Liberty targato DJ75558, in uso ai figli, anno di immatricolazione 2009, del presumibile valore commerciale di €  100,00.

 

Il sig. Pietrantuono è intestatario del seguente conto corrente bancario:

·         conto corrente n. 8033 presso Banca Nazionale del Lavoro agenzia di Molfetta, via Salepico n. 27, con saldo positivo alla data del 31.12.2019 di £ 669,41(all. nr. 33);

·         lo stesso non è intestatario di titoli di alcun genere (all. nr. 34);

 

      PROPOSTA DI PIANO DELCONSUMATORE

La proposta prevede il soddisfacimento dei creditori nei termini di seguito specificati, sulla base della suddivisione dei creditori in classi omogenee per tipologia di credito (privilegiato e chirografario), mediante il pagamento degli stessi in percentuali differenti. In particolare il debitore propone:

·         la continuazione del pagamento mediante trattenuta in busta paga delle rate dovute per la cessione del quinto dello stipendio a favore della Banca Popolare Pugliese e del prestito INPDAP – INPS nella misura del 100%;

·         il pagamento del compenso residuo a favore dell’O.C.C. di Trani in prededuzione per n. 20 rate mensili costanti;

·         il pagamento dei restanti debiti chirografari nella misura del 20% del DEBITO RESIDUO come risultante dalla documentazione allegata, da corrispondere in n. 36 rate mensili costanti, cosi come meglio rappresentato nelle apposite tabelle appresso redatte.

TABELLA NR. 1

(Debiti con privilegio con soddisfazione al 100% e compenso O.C.C. in prededuzione)

 CREDITORE 

TIPOLOGIA DEL CREDITO

 DEBITO RESIDUO

% DEBITORE

QUOTA DEBITORE

% SODDISF.

DEBITO DA PIANO 

 

 

 

 

 

 

 

COMPENSO O.C.C.  TRANI

PREDEDUCIBILE

3.444,40

100%

3.444,40

100%

3.444,40

PRESTITO INPS- INPDAP

CHIROGRAFARIO

  6.503,00

100%

6.503,00

100%

6.503,00

BANCA POPOLARE PUGLIESE 

CESSIONE DEL QUINTO

30.937,00

100%

30.937,00

100%

30.937,00

 

 

 

 

 

 

 

IMPORTO TOTALE

 

40.884,40

 

40.884,40

 

40.884,40

 

TABELLA NR. 2 (Debiti chirografari consoddisfazione al 20%)

CREDITORE 

TIPOLOGIA DEL CREDITO

DEBITO  RESIDUO

% DEBITORE

QUOTA DEBITORE

% SODDISF.

DEBITO DA PIANO 

FINDOMESTIC FINANZIAMENTO CONTRATTO N. 2002711105281

CHIROGRAFARIO

9.573,89

100%

9.573,89

20%

1914.78

FINDOMESTIC CARTA DI CREDITO CONTRATTO 1007012062438

CHIROGRAFARIO

1.823,39

100%

1.823,39

20%

364.67

FINDOMESTIC CARTA DI CREDITO CONTRATTO 2002711105280

CHIROGRAFARIO

3.747,32

100%

3.747,32

20%

749.46

IFIS NPL SPA PER CARTA AGOS  CONTRATTO N. 048063388

CHIROGRAFARIO

2.668,64

100%

2.668,64

20%

533.73

IFIS NPL PER  FINANZIAMENTO  AGOS CONTRATTO N. 48629568

CHIROGRAFARIO

4.625,75

100%

4.625,75

20%

925.15

ITALCAPITAL SRL  PER – CARTA DI CREDITO COMPASS

CHIROGRAFARIO

1.512,70

100%

1.512,70

20%

302.54

PRO FAMILY SPA FINANZIAMENTO N. 0496109

CHIROGRAFARIO

1.624,00

100%

1.624,00

20%

324.80

DO BANK SPA PER – CARTA DI CREDITO UNICREDIT

CHIROGRAFARIO

2.314.64

100%

2.314.64

20%

462.92

COMUNE BISCEGLIE CARTELLA  PER OMESSO PAG. TARI ANNI 2016-2017-2018

CHIROGRAFARIO

1.821,00

100%

1.821,00

20%

364.20

AGENZIA DELLE ENTRATE RISCOSSIONE

 

Chirografario

1.520,68

100%

1.520,68

20%

304,14

TOTALE DEBITI CON SODDISFAZIONE PARZIALE AL 20%

 

31.232,01

 

31.232,01

 

6.246,40

 

Come risulta dalle due tabelle sopra evidenziate la situazione debitoria netta complessiva dell’istante sig. Pietrantuono Lorenzo ammonta complessivamente ad € 72.121,90, di cui:

·         debiti con soddisfazione al 100%per € 37.440,00 con beneficio del termine ancora in essere, sottratti alla odiernaprocedura;

·         spese residue della procedura di sovraindebitamento per € 3.444,40 a favore dell’OCC di Trani, in prededuzione;

·         debiti con soddisfazione al 20% per € 31.232,01 ai restanti creditori chirografari per i quali il beneficio del termine è venuto meno; con l’abbattimento proposto al 20%, questi ultimi si riducono ad€ 6.246,40

In definitiva, dalle risultanze di quanto sopra descritto, emerge la seguente situazione debitoria a carico del ricorrente sig. Pietrantuono Lorenzo:

Ø  debito complessivo nei confronti dei creditori chirografari: € 6.246,40;

Ø  debito per spese residue della procedura a favore dell’O.C.C.  di Trani: € 3.444,40

 

MODALITA’ DI PAGAMENTO

La proposta di piano prevedeil pagamento delle suddette somme secondo un piano di rientro rateale che tiene conto delle effettive capacità reddituali dell’istante e delle spese necessarie al sostentamento dignitoso dei componenti la famiglia.

Poiché le entrate mensili del Sig. Pietrantuono Lorenzo ammontano mediamente ad € 1.800,00 circa al netto delle trattenute in busta paga già innanzi evidenziate e la somma di cui l’istante ha necessità per soddisfare le esigenze familiari è mediamente pari ad € 1.681,20 circa al mese, la somma massima da stanziare per il piano di rientro ammonterebbe ad € 120,00 mensili che però unitamente ad economie di spesa rivenienti anche dallo stipendio mensile della sig.ra Morrone Anna è possibile portare ad Euro 173,51.

Il piano prevede quindi:     

• il pagamento al 100% dei debiti in prededuzione a favore dell’OCC di Trani (€ 3444,40 residui) a partire dalla data di omologa del piano del consumatore da parte del Tribunale di Trani in 19 rate mensili consecutive di € 173,51 cadauna, dal 2° al 20° mese, la rata corrisposta al 1° mese sarà di Euro 143,31;

·      il pagamento al 100% del residuo debito relativo alla cessione del quinto dello stipendio  operata sulla retribuzione del sig. Pietrantuono (Banca Popolare Pugliese) e del prestito INPS- INPDAP nel rispetto del piano di rateizzazione previsto ; tali rate continueranno ad essere addebitate sul conto corrente bancario del debitore alle scadenze naturali salvo il periodo di sospensione di mesi 12 che potrà essere concesso dal Giudice delegato, se ritenuto opportuno,   a seguito di omologa del piano ed in relazione alle disponibilità del piano .

         il pagamento dei restanti debiti chirografari nella misura del 20% per complessivi € 6.246,40, secondo la seguente ripartizione e secondo il piano rateale appresso descritto:

 

CREDITORE 

DEBITO DA PIANO 

FINDOMESTIC FINANZIAMENTO CONTRATTO N. 2002711105281

1.914.78

FINDOMESTIC CARTA DI CREDITO CONTRATTO 1007012062438

364.67

FINDOMESTIC CARTA DI CREDITO CONTRATTO 2002711105280

749.46

IFIS NPL SPA PER CARTA AGOS  CONTRATTO N. 048063388

533.73

IFIS NPL PER  FINANZIAMENTO  AGOS CONTRATTO N. 48629568

925.15

ITALCAPITAL SRL  PER – CARTA DI CREDITO COMPASS

302.54

PRO FAMILY SPA FINANZIAMENTO N. 0496109

324.80

DO BANK SPA PER – CARTA DI CREDITO UNICREDIT

462.92

COMUNE BISCEGLIE CARTELLA  PER OMESSO PAGAMENTO TARI

364.20

AGENZIA DELLE ENTRATE RISCOSSIONE 

304,14

TOTALE DEBITI CON SODDISFAZIONE PARZIALE AL 20%

6.246,40

 

PIANO RATEALE (durata anni 3 )

Il debito da rateizzare è dunque pari a € 6.246,40 e il piano proposto prevede il rimborso in nr.  03 anni attraverso il pagamento di nr.  36 rate mensili consecutive di € 173,51 da corrisponderea partire dal 21° mese dalla data di omologa della presente proposta di piano (al termine del pagamento del compenso a favore dell’OCC in prededuzione) cosi come meglio descritto nella tabella che segue:

 

CREDITORE 

DEBITO DA PIANO 

 RATA MENSILE

FINDOMESTIC FINANZIAMENTO CONTRATTO N. 2002711105281

1.914.78

53.19

FINDOMESTIC CARTA DI CREDITO CONTRATTO 1007012062438

364.67

10.12

FINDOMESTIC CARTA DI CREDITO CONTRATTO 2002711105280

749.46

20.82

IFIS NPL SPA PER CARTA AGOS  CONTRATTO N. 048063388

533.73

14.82

IFIS NPL PER  FINANZIAMENTO  AGOS CONTRATTO N. 48629568

925.15

25.70

ITALCAPITAL SRL  PER – CARTA DI CREDITO COMPASS

302.54

8.41

PRO FAMILY SPA FINANZIAMENTO N. 0496109

324.80

9.02

DO BANK SPA PER – CARTA DI CREDITO UNICREDIT

462.92

12.85

COMUNE BISCEGLIE CARTELLA  PER OMESSO PAGAMENTO  TARI

364.20

10.12

AGENZIA DELLE ENTRATE RISCOSSIONE 

304,140

8.45

TOTALE DEBITI CON SODDISFAZIONE PARZIALE AL 20%

€ 6.246,40

 

TOTALE IMPORTO RATA MENSILE

 

€ 173,51

 

Concretamente il pagamento potrà avvenire nel modo seguente:

il sig. Pietrantuono ha domiciliato l’accredito dello stipendio sul proprio conto corrente presso banca Nazionale del Lavoro agenzia di Molfetta Via Salepico n. 27 (conto n. 8033).  La Banca riceverà autorizzazione alla disposizione permanente di addebito sul medesimo conto da pagare entro il giorno 24 di ogni mese  della somma mensile di € 173,51 a favore dell’Organismo di Composizione della Crisi che provvederà, non appena  maturata la valuta e comunque non oltre la fine di ciascun mese al pagamento delle singole rate ai creditori, a pagare i singoli creditori  in maniera  proporzionale al dovuto ;  in alternativa potrebbe anche prevedersi tale pagamento  mediante bonifico diretto da accreditare mensilmente sul conto corrente bancario dei diversi creditori .

7. CONCLUSIONI

Il debitore, consapevole della grave situazione in cui versa, ritiene che il Piano proposto sia l’unica soluzione percorribile per soddisfare i suoi creditori (sebbene alcuni solo parzialmente) avendo contemporaneamente e nel rispetto dello spirito della legge, una nuova possibilità da offrire alla propria famiglia, azzerando così i propri debiti.

Il piano proposto appare la migliore alternativa che permetta di tutelare i creditori, al fine di soddisfare tutti (e non solo alcuni) nella misura maggiore possibile, in modo certo e tempestivo.

Fiducioso che la S.V. vorrà accogliere la proposta di Piano del Consumatore sopra prospettata, si resta in attesa delle decisioni dell’Onorevole Tribunale.

Con osservanza.

Bisceglie, ________

La presente proposta di piano del consumatore si compone di nr. 12 pagine a fogli mobili scritturate su una sola facciata.

  Sig. Pietrantuono Lorenzo                                                      Avv. Nicola DISANTO

__________________________                                              ________________________

 

ALLEGATI AL PIANO DEL CONSUMATORE

 

 

1.         Provvedimento di nomina Organismo di composizione dellacrisi

 

2.         Certificazione medica della Sig.ra Anna Morrone – coniuge –

 

3.         FINDOMESTIC SPA contratto di finanziamento n. 20027111052812, estratti conto, ricorso per decreto ingiuntivo Tribunale Trani, atto di citazione in opposizione a decreto ingiuntivo

 

4.         FINDOMESTICSPAcarta di credito contratto n. 10070120624380, estratti conto, ricorso per decreto ingiuntivo Tribunale Trani, atto di citazione in opposizione a decreto ingiuntivo

 

5.         FINDOMESTICSPA carta di credito contratto n.20027111052803, estratti conto, ricorso per decreto ingiuntivo Tribunale Trani, atto di citazione in opposizione a decreto ingiuntivo.

 

6.         PROFAMILY BPM comunicazione di decadenza dal beneficio del termine per contratto di finanziamento n. 0496109

 

7.         COMPASS – ITALCAPITAL SRL: contrattocarta di credito, estratti conto, istanza decreto ingiuntivo Giudice di Pace di Bisceglie, atto di citazione in opposizione a decreto ingiuntivo

 

8.         AGOS SPA– IFIS NPL contratto carta di credito n.048063388 – estratti conto, istanza decreto ingiuntivo Giudice di Pace di Bisceglie, atto di citazione in opposizione a decreto ingiuntivo

 

9.         AGOS SPA– IFIS NPL contratto finanziamento n.48629568 – comunicazioni decadenza dal beneficio del termine e recupero credito

 

10.     BANCA UNICREDIT– DO BANK comunicazioni di esposizione debitoria carta di credito

 

11.     BANCA POPOLARE PUGLIESE– copia contratto di finanziamento per cessione del quinto dello stipendio

 

12.     INPDAP – INPS, comunicazione di erogazione finanziamento 

 

13.     COMUNE DI BISCEGLIE -Cartella di pagamento n. 5131/2019 per TARI

 

14.      AGENZIA DELLE ENTRATE ACCERTAMENTO BARI – visura debiti tributari 

 

15.     Autocertificazione stato di famiglia

 

16.     Spese per riscaldamento abitazione anno 2019

 

17.     Spese per corrente elettrica abitazione anno 2019

 

18.     Spese per pagamento acqua e fogna con spese condominiali extra anno 2019

 

19.     ricevute spese condominiali anno 2019

 

20.     spese per telefonia residenziale anno 2019

 

21.     Copia contrattodi locazione abitazione di residenza -ricevute di pagamento mensili anno 2019

 

22.     Dichiarazione Sostitutiva di notorietà relativa a spese mensili per produzione del reddito

 

23.     Dichiarazione Sostitutiva di notorietà relativa   spese mensili per spese scolastiche e universitarie

 

24.     Dichiarazione Sostitutiva di notorietà relativa spese alimentari mensili

 

25.     Ricevute di pagamento assicurazione auto Citroen XSara

 

26.     Ricevute di pagamento assicurazione auto Suzuki Alto

 

27.     Ricevute di pagamento   assicurazione motociclo Piaggio Liberty

 

28.     Copia dichiarazioni annuali dei redditi e CUD relativi agli ultimi tre anni d’imposta (2017/2018/2019 )

 

29.     Copia ultime tre buste paga (marzo- aprile – maggio 2020);

 

30.     Visura Agenzia delle Entrate relativa ad intestazioni immobiliari;

 

31.     Dichiarazione sostitutiva atto di notorietà degli atti di disposizione

 

32.     Visura Agenzia delle Entrate per intestazione beni mobili registrati

 

33.     Copia estratto conto bancario – saldo c/c n 8033 presso banca B.N.L.

 

34.     Dichiarazione sostitutiva atto di notorietà relativa ad intestazione titoli

35.     Perizia geom. Lato con allegate visure agenzia del territorio e ispezione ipotecarie.

36.     Visure protesto e pregiudizievoli

37.     Certificato casellario giudiziale e carichi pendenti

38.     Visura crif

39.     Elenco creditori con indicazione indirizzo pec

40.     CUD anno 2020-2019-2018 e busta paga anno 2020 sig.ra Morrone, coniuge;

41.     Situazione aggiornata dei giudizi civili pendenti;

42.     Dichiarazione sostitutiva attestante l’inesistenza di procedure esecutive mobiliari, immobiliari e presso terzi;